CLUB ALPINO ITALIANO

Sezione di Voghera

MONTE SAN PRIMO
05 GIUGNO 2016


Scarica il volantino in formato PDF

Zona: Lombardia, Prealpi Comasche, Catena del Triangolo Lariano.
DIFFICOLTA’: EE (escursionisti esperti)
quota partenza (m): 1060 slm
quota arrivo (m): 1682 slm
dislivello complessivo (m): +/- 780
Segnaletica: sent. 39
Ambiente: media montagna
Tempo: cammino effettivo 5h (andata e ritorno)
Pranzo: al sacco
Ritrovo: ore 7.00 presso il Comando Polizia
Locale (Voghera via F.lli Kennedy) o Chiesa dei Frati via Rosselli
Partenza: ore 7.15
Viaggio in pullman 19 posti


Indicazioni stradali:
Raggiungere la località San Primo, Bellagio, CO
45,92278
9,22986
45° 55’ 22.01” N
9° 13’ 47,50” E
Distanza: km 145
Tempo di percorrenza: 2h 30’
Pedaggio 16.72€ (fonte TELEPASS)
Costi escursione
- Diritti di segreteria: € 4,00 i non soci;
- Assicurazione non soci: € 7,00
- Costo totale viaggio in auto: € 89,22 (145 x 2 x 0,25)+(16,72), 4 persone/auto= 22,30 cad
- Viaggio in Pullman max 19 posti = 24,00 €

Descrizione itinerario:
Posto al centro del triangolo lariano è la “cima” più alta della zona.
Il panorama è superbo!
Stupendo il profilo disegnato dai Corni di Canzo, dal Resegone, le Grigne, il Legnone.
Ad occidente la panoramica va dal Monviso alle Alpi svizzere.
Percorso ad anello MOLTO APPAGANTE (percorrenza breve ma molto faticosa la salita con un lungo tratto di circa un ora a forte pendenza: un "muro") per questo i segnavia lo indicano sentiero EE.

Abbigliamento: si raccomanda il solito abbigliamento “a cipolla” e scarponi con suola ben scolpita.

Iscrizione in Sede entro venerdì 27 maggio

REGOLE DI COMPORTAMENTO
leggi attentamente il foglio gita e valuta le tue capacità fisiche. Ogni accompagnato si ritiene in grado di superare agevolmente le difficoltà proprie dell’attività come indicate nel presente volantino; ogni accompagnato ha l’obbligo di comportarsi in modo diligente e prudente nonché di adeguare il suo comportamento alle indicazioni del capogita e dei suoi collaboratori. Il reiterato rifiuto di ottemperare alle direttive del capogita comporta l’esclusione immediata dall’attività. A seguito dell’esclusione dell’accompagnato il capogita e tutti gli altri soggetti responsabili non rispondono dei danni subiti o cagionati ad altri dall’escluso;
sii puntuale agli orari;
non sopravanzare il conduttore di gita;
non abbandonare il gruppo o il sentiero;
non ti attardare per futili motivi;
coopera al mantenimento dello spirito di gruppo ed alla sua compattezza;
rispetta l’ambiente, non abbandonare rifiuti, non cogliere vegetali, non produrre inutili rumori molesti.