CLUB ALPINO ITALIANO

Sezione di Voghera

4/5 Marzo 2017

Ciaspolata al Rifugio Ferraro

Palon di Resy



Scarica il volantino in formato PDF

Ritrovo :
sabato 4 ore 9 presso sede Cai in via Dante
Partenza: ore 9.15 con mezzi propri
Percorso stradale: autostrada per Aosta uscita Verrès indicazioni per val d’Ajas.
Giunti a Saint Jacques, lasciare l'auto nel parcheggio della piazza della Chiesa.
Dislivello 1° giorno: mt 450
Dislivello 2° giorno: mt 750
Dislivello totale: mt 1200
Pranzo al sacco primo e secondo giorno, pernottamento al rifugio con trattamento di mezza pensione 45/50 euro a persona
Costo viaggio a/r : km. 195 x 2 x 0,25 = euro 97,5 + pedaggio euro 30,40 (fonte Michelin)
Iscrizione in Sede entro venerdì 24 febbraio
Escursione proposta da:
Papale Marco cell 34799433696
Lauretta Damiano cell 3384072581

Descrizione dell'itinerario
1° giorno
Il rifugio Ferraro è situato in Valle d'Ayas, e precisamente a circa 45 minuti di cammino da Saint Jacques; percorrendo la strada Statale 505 sino al fondo valle si giunge a Saint Jacques ove consigliamo di lasciare l'auto nel parcheggio della piazza della Chiesa. Qui potremo ammirare, sulla facciata nord della costruzione un targa che ricorda il soggiorno durato ben 16 anni dell'Abate Amato Gorret, primo salitore italiano del Cervino. Seguendo le indicazioni che troveremo subito dopo la Parrocchiale e che invitano a prendere a destra, con una salita di circa 300 metri di dislivello su un comodo sentiero, giungeremo alla località di Resy, ove è ubicato il Rifugio Ferraro.
2° giorno
Dal rifugio si segue verso il Colle Bettaforca su una ampia strada battuta fino a quando a sinistra parte il sentiero 8c, indicato con tanto di destinazione su un masso. Da qui si sale prima nel bosco a gradoni, poi su un sentiero prima dolce e poi molto ripido fino alla cima del Palon de Resy. Dalla vetta è possibile scendere per tracce di sentiero sui Laghi di Resy, e quindi ritrovare la strada sterrata che scende dal Colle Bettaforca e quindi di nuovo a Resy.

A insindacabile discrezione degli organizzatori: La gita potrebbe subire variazioni di itinerario e data, in base alle condizioni meteo e del manto nevoso.
Per il dislivello e percorso è consigliabile essere già in possesso di un discreto allenamento.
Per i non Soci  Assicurazione obbligatoria : Euro 7 pro die - Diritti di Segreteria: euro 4 pro die

Note
Abbigliamento consigliato: abbigliam ento invernale, ghette, scarponi, guanti, cuffia, occhiali da sole, crema solare, sacco lenzuolo per il pernottamento al rifugio
Attrezzatura: Racchette da neve, bastoncini, ARTVA, pala e sonda
Legenda Difficoltà:
T = Turistico
E = Escursionismo, Attrezzatura e preparazione adeguate.
EE = Escursionismo esperti, preparazione fisica e tecnica.
EAI - Escursione ambiente innevato
Buone regole di comportamento
-leggi attentamente il foglio gita e valuta le tue capacità fisiche;
- attieniti alle istruzioni del capogita;
- sii puntuale agli orari;
- non sopravanzare il conduttore di gita;
- non abbandonare il gruppo o il sentiero;
- non ti attardare per futili motivi;
- coopera al mantenimento dello spirito di gruppo ed alla sua compattezza;
- rispetta l’ambiente, non abbandonare rifiuti, non cogliere vegetali, non produrre inutili rumori molesti.
- Grazie per la collaborazione.