CLUB ALPINO ITALIANO

Sezione di Voghera

Varazze in Rosa
7 maggio 2017



Scarica il volantino in formato PDF

Anello del M. Grosso Varazze ( m 406 )
Santuario NS Signora della Guardia
(di Varazze!!)
Dislivello : in salita m 461
Sviluppo : ad anello
Km : 12.8
Tempo di cammino : 4 ore escluse le soste
DIFFICOLTA’ : T/E
Viaggio in pullman
Ritrovo : ore 8.15 davanti Chiesa dei Frati
Partenza : ore 8.30
Arrivo Varazze : ore 10.00 – coffee e
Inizio escursione
Santuario : ore 12.00 – sosta e spuntino
Merenda sorpresa a Varazze : ore 16.00
Ripartenza : ore 18.00
Arrivo previsto ore 20.00

Escursione proposta da :
le DONNE del CAI

Alcuni Cellulari di riferimento
Silvia Cazzola 328 2424833
Paola Cazzola 333 5244540
Anna Cedrini
Loredana Cereghini
Lorenza Cotroneo
Tiziana Giudici
Barbara Levatti
Donatella Pagella 333 7113567
Valeria Quaroni
Carolina Spairani
Elena Spagna 335 8125569
Rita Veniale

Note
Legenda Difficoltà:
T = Turistico - Percorso facile
E = Escursionismo. Attrezzatura e preparazione fisica adeguate a difficoltà e dislivello.
EE = Escursionismo esperti. Preparazione fisica e tecnica.
EEA= Escursionismo Esperti, itinerario attrezzato.

Quota di partecipazione:
Passaggio Pullman min. 30 persone € 15.00
Ridotto under 16 € 12.00
Pranzo/merenda ( facoltativa) € 15.00
NON SOCI assicurazione obbligatoria € 7.00
Diritti segreteria non soci € 4.00
Le iscrizioni possono essere effettuate in sede ogni Venerdì sera dalle 21.30 alle 23.00 rivolgendosi ad una delle proponenti presente con versamento di una caparra di € 10.00 oppure inviando una mail a elena.spagna@risto.it
Iscrizioni entro il giorno: 21 aprile 2017
Le non socie, ai fini assicurativi, all’atto dell’iscrizione dovranno comunicare i seguenti dati: data di nascita, indirizzo e numero di telefono.
Le responsabili dell’escursione si riservano facoltà di modificare il programma e gli orari, se necessario.

…non potevamo mancare a quello che è ormai diventato un atteso appuntamento di cammino e di allegria..
Vi prometto che non mancherà nemmeno Drillo, con buona pace di Rita che lo deve portare sulle spalle!!!!
Il nostro cammino prosegue ancora una volta in Liguria, Terra che offre mirabilmente una strana commistione di scorci , paesaggi , emozioni e un vago senso di nostalgia , il tutto impresso in una distesa di luce aperta e diffusa o , come direbbe Sbarbaro “..in un cielo liquido che a guardarlo si beve..”.
Il nostro è un anello breve , ma intenso ed appagante, interamente vista mare con scorci di panorama che spazia in ogni direzione. Dal Santuario abbiamo sotto di noi il mare dei Piani d’Invrea e la costa della Liguria, a Nord il Beigua ( che già conosciamo!) e a ovest in Monte Fasce fino all’Antola.

Note e suggerimenti
Attrezzatura obbligatoria
scarponcini da trekking con suola scolpita.
No scarpe da tennis, tacco 12, infradito, ciabatte con pon pon.
Zaino e borraccia capiente.
Abbigliamen to consigliato: comodo da escursionismo, adeguato al trekking primaverile con strati “ a cipolla”. Un ricambio, Kway antipioggia, guanti (non di pizzo), creme protettive, bastoncini.
Acqua : rifornirsi prima della partenza – Consigliato almeno 1 litro

Norme di comportamento
Leggi attentamente il foglio gita e valuta le tue capacità fisiche;
Ogni accompagnato ha l’obbligo di comportarsi in modo diligente e prudente nonché di adeguare il suo comportamento alle indicazioni del capo gita. Il reiterato rifiuto di ottemperare alle direttive del capo gita comporta l’esclusione immediata dall’attività;
Sii puntuale agli orari e non abbandonare il gruppo o il sentiero, ma avvisa delle tue necessità;
Rispetta l’ambiente, non abbandonare i rifiuti, non cogliere vegetali, non produrre rumori molesti.

Il Mediterraneo era uno spazio di pastori diventati capitani.
P. Rumiz