CLUB ALPINO ITALIANO

Sezione di Voghera

Guardando le stelle da Pian del Poggio (Santa Margherita Staffora)

venerdì 10 agosto 2018


Scarica il volantino in formato PDF

Iscrizioni entro mercoledì 8 agosto 2018
via e-mail a giorgiogulmi@libero.it
o per telefono al 328-0282244

PROGRAMMA

Ritrovo: ore 20,00 direttamente alla piazzetta di Pian del Poggio, di fianco alla fontana.

a seguire
Pizza: presso il ristorante Tambussi (regolamento individuale secondo consumazione)

Poi
Breve passeggiata: risaliremo per circa 120 metri tempo 20 - 30 min. a seconda dell’appesantimento lungo i prati della pista da sci per raggiungere uno slargo ove si trova la Fontana San Giacomo (1.343 m. slm), da cui nasce il torrente Staffora. Qui ci posizioneremo per vedere le stelle cadenti.

Ritorno alle auto: entro le 23,30

Trasferimento con mezzi propri. Il tragitto consigliato è: Varzi, Casanova Staffora, Cegni, Pian del Poggio. Km. 55, tempo 1h 15 min

L’attività potrà essere annullata per maltempo e per le cause non dipendenti dai proponenti.

Abbigliamento consigliato
Pedule, pantaloni lunghi, camicia maniche lunghe, maglioncino, giacca vento, pila frontale, plaid o telo o saccopelo, copricapo, guanti.

Spese

- Pagamento diretto della consumazione presso il ristorante Tambussi.
Eventuale condivisione spese auto: Euro 27 (km. 55 x 2 x 0,25)
Quota di partecipazione per i Non Soci: euro 10
(assicurazione obbligatoria e diritti di segreteria), comunicando nome e cognome + data di nascita al momento dell’iscrizione.

NOTE / CURIOSITA’

La luna - Tempo permettendo, la serata si preannuncia estremamente favorevole all’osservazione del cielo in quanto siamo in prossimità della fase lunare “luna nuova”, con visibilità della luna pari al 3%.

Le cosiddette stelle cadenti -La notte di san Lorenzo fin dall’antichità è considerata per eccellenza il giorno migliore per l’osservazione del fenomeno, ma non è più così: è nei giorni successivi che si può ammirare un maggior numero di stelle cadenti (che in realtà non sono stelle ma meteore, frammenti di comete o altri corpi celesti) In media sono osservabili ad occhio nudo un centinaio di scie all’ora, a nord est del cielo.

e un po' di

Astronomia -In questo periodo la terra nel percorrere la sua orbita attorno al sole attraversa le Perseidi, uno sciame di meteore. Queste, catturate dalla forza di attrazione terrestre, si disintegrano, incendiandosi, non appena entrano nell’atmosfera.

Mitologia – dalla mitologia greca, il nome “Perseidi”significa i nati di Perseo e Andromeda. In epoca romana si riteneva che lo sciame di meteoriti fosse una propizia pioggia di sperma del dio Priapo, per fecondare così i campi.

Religione - Il fenomeno delle Perseidi viene originariamente associato, in particolare in Grecia, alla trasfigurazione di Gesù. Successivamente è stato associato a Lorenzo, santo, martirizzato il 10 agosto 258 durante le persecuzioni di Valeriano. Fu arso vivo su una graticola posta sul fuoco e le stelle cadenti non erano altro che i carboni ardenti che gli diedero la morte.

Buone vacanze a tutti