CLUB ALPINO ITALIANO

Sezione di Voghera

sentiero degli Alpini Monte Toraggio
Pietravecchia
14 e 15 luglio 2018


Scarica il volantino in formato PDF


INFORMAZIONI UTILI
Dislivello totale: +600 mt , - 600 mt
Tempo di percorrenza totale: 5-6 ore totali
Difficoltà: EE
Ritrovo sabato 14 luglio : ore 07.25 presso sede CAI Voghera

Un po’ di storia: tra le due guerre mondiali, gli alpini hanno scavato un sentiero, sospeso nel vuoto, intagliato nelle fragili rocce del Pietravecchia e del Toraggio. C'era già un percorso che, prima della Seconda Guerra Mondiale, era ancora in territorio italiano ma era dall'altra parte, e lì si poteva essere visti dai francesi, pronti secondo Mussolini a far fuoco su soldati e muli dell'esercito italiano. Un'impresa eroica, scavare nella roccia, per aprirsi una strada nello strapiombo.

Partenza: ore 07. 30
Viaggio: in auto
Quota massima: 1970 mt
Pasti prima sera in rifugio, secondo giorno al sacco ed acqua lungo il percorso

Percorso stradale:Voghera direzione Genova Ventimiglia uscita per Arma di Taggia poi Molini di Triora e colle Melosa Costi : cena pernottamento e prima colazione al rifugio Allavena 50,00 euro Viaggio 248 km x2 = 496x .25 = ero 124,00 Autostrada 21.40 x 2 = euro 42,80

All’arrivo sabato 14 è prevista, tempo permettendo,la salita al monte Pitravecchia considerata con difficoltà di tipo E

Escursione proposta da:
Faccin Francesco
3386000251

Monte Toraggio (mt 1971) per il sentiero degli Alpini: difficoltà EE, dislivello 600 mt.
Dalla Colla Melosa si segue per circa 600 metri la strada in terra battuta che sale al Monte Grai. Giunti al tornante dove si trova la "fontana Itala" si imboccaa sinistra un sentiero (segnavia: un triangolo rosso), che all'inizio è pianeggiante e poi scende ripido (corde metalliche) per attraversare l'alveo roccioso diun torrentello. Dopo aver superato un altro rio, si sale fino ad un bivio e da qui si continua a sinistra in lieve discesa verso il Sentiero degli Alpini. Costeggiando alla base le prime bastionate rocciose, si giunge ad una fonte che scaturisce dalla viva roccia, quindi si attraversa una breve galleria. Il Sentiero degli Alpini prosegue con vari saliscendi, tagliando le bastionate inferiori dei Monte Pietravecchia. Si percorrono tratti scavati nella roccia e altri in cui la mulattiera è franata, attrezzati con cavi d'acciaio. Si sale quindi, con una serie di tornanti, alla Gola dell'incisa (1685 m; 1.45-2 ore dalla Colla Melosa), intaglio roccioso posto sulla cresta di confine, tra il Monte Pietravecchia e la cresta nord dei Toraggio. Si continua sul versante italiano, lungo il sentiero che taglia gli scoscesi fianchi orientali dei Monte Toraggio. Dopo aver superato alcuni tratti esposti, attrezzati con cavi metallici, si sbuca sui prati dei versante sud, che si attraversano in lieve discesa fino ad incontrare l'Alta Via dei Monti Liguri. Seguendola verso destra, si sale con alcuni tornanti al Passo di Fonte Dragurina (non perenne), quindi taglia in lieve discesa i fianchi nord occidentali del Toraggio, in gran parte coperti di larici, e riporta alla Gola deil'incisa. Da qui si prosegue in salita lungo l'Alta Via dei Monti Liguri, che aggira a ovest il Monte Pietravecchia. Giunti sui prati dei Passo della Valletta (1909 m), si abbandona l'Alta Via e si scende sul versante opposto, attraversando la vecchia strada militare, per dirigersi a sud est lungo un sentierino tra i larici. A quota 1800 circa si gira a sinistra e si giunge ad un tornante della rotabiie che dalla Colla Melosa sale ai Monte Grai (quota 1792). Trascurando la strada, si scende a destra nel bosco fino ad un'ampia sella (quota 1740 circa), quindi si piega verso nord e si continua a scendere in diagonale tra i larici. Dopo aver attraversato un tratto roccioso (cavi metallici), si incontra nuovamente la rotabile a quota 1660. Seguendola in discesa si ritorna infine alla Colla Melosa.
“Da rifugio Allavena”

Note
Abbigliamento consigliato: da trekking, indumenti ed attrezzature idonee in caso di maltempo e freddo (Kway o giacca vento, copri zaino, ricambi, copricapo e guanti)
Assicurazione obbligatoria x non Soci: Euro 10,00
Iscrizione entro venerdi 01/ 06/2018 con versamento di acconto 30 euro

Buone regole di comportamento
-leggi attentamente il foglio gita e valuta le tue capacità fisiche;
- attieniti alle istruzioni del capogita;
- sii puntuale agli orari;
- non sopravanzare il conduttore di gita;
- non abbandonare il gruppo o il sentiero;
- non ti attardare per futili motivi;
- coopera al mantenimento dello spirito di gruppo ed alla sua compattezza;
- rispetta l’ambiente, non abbandonare rifiuti, non cogliere vegetali, non produrre inutili rumori molesti.
- Grazie per la collaborazione.