a palla

Il nodo a palla si realizza sulla corda, fra i componenti di una cordata che proceda su ghiacciaio 'umido', ossia coperto da una coltre nevosa. Si parla di ghiacciaio 'secco', invece, quando il ghiaccio Ŕ scoperto, vivo e, per esempio, siano indispensabili i ramponi. Per eseguirlo si fa un nodo a otto, prevedendo che ne fuoriesca un'asola sufficiente per ripassargli attorno. A nodo concluso non ci devono essere fronzoli di corda eccedenti. Deve essere esattamente una pallottola. I passaggi sono quelli indicati  con le lettere A, B e C. I successivi D ed E illustrano l'ulteriore giro da effettuarsi attorno all'otto qualora si sia legati con una mezza corda, cosa che comporta la necessitÓ di ingrossare adeguatamente il nodo a palla. In effetti il suo scopo Ŕ quello di costituire un blocco allo scorrimento della corda sul bordo del crepaccio, nel caso in cui il primo di cordata vi finisca dentro nonostante tutta la sua attenzione.